Come Diventare Organizzatore di Eventi?

Diventare Organizzatore di Eventi e possedere un titolo che lo certifichi, è possibile?

In questo articolo raccontiamo come diventare "Organizzatore di Eventi"; di cosa si occupa l'event manager e quali sono le competenze e le conoscenze richieste per diventare un professionista di successo in quest’ambito. 
Inoltre ci soffermeremo sull’importanza che il titolo conseguito a fine percorso (Corso o Master) sia rilasciato da un ente terzo, diverso dal soggetto erogatore.

I “Requisiti”

Non servono particolari requisiti formali (talvolta è sufficiente il Diploma di Scuola Media Superiore, come spiegato sotto) per diventare Event Manager. Tuttavia certe caratteristiche, certe predisposizioni, certe inclinazioni naturali rappresentano una marcia in più per il futuro organizzatore di eventi.

L'event manager in generale spesso è una persona che ama i rapporti interpersonali, ha doti di problem solver a cui unisce anche una certa dose di creatività.

Qui sotto riportiamo 5 caratteristiche che il futuro organizzatore di eventi è opportuno possieda per operare con successo.

  • Ama ed è efficace nei rapporti interpersonali
  • Ha una naturale predisposizione al problem solving: è in grado cioè di gestire efficacemente eventuali imprevisti
  • E’ in grado di reggere lo stress che questa professione comporta. L’organizzatore di eventi infatti deve gestire molte persone, fornitori e non, oltre alle numerose attività necessarie alla progettazione, realizzazione e gestione dell’evento
  • E’ dotato di un grande spirito d’iniziativa e doti di creatività: spesso il successo di un evento passa attraverso un’idea originale, in grado di coinvolgere emotivamente il pubblico target
  • Ha doti di leadership. Come detto sopra infatti organizzare un evento significa gestire un team di persone molto variegato che devono avere un unico obiettivo: il successo dell’evento

E’ importante fare un’autovalutazione per capire se si è effettivamente in possesso di questi requisiti: diversamente lavorare in quest’ambito potrebbe essere difficoltoso. Circa gli altri requisiti necessari, in particolare competenze organizzative e di marketing, sarà il percorso formativo a fornirle.

Cosa fa

L'organizzatore di eventi è chiamato non solo ad organizzare ma anche a comunicare il suo evento ed è per questo che tale figura, sempre più ricercata anche in ambito fieristico, deve conoscere tecniche e strumenti per la gestione dei rapporti con la stampa (giornali e riviste) ma anche con blogger e influencer.

L’event manager si occupa dell’organizzazione e della gestione di Fiere, Convention, Meeting, Eventi Speciali e Tour, coordinandone tutti i settori: da quello creativo, a quello produttivo passando attraverso quello tecnico. Le sue competenze spaziano da quelle marketing, a quelle comunicative a quelle finanziarie.

Come Diventare Organizzatore di eventi

Sono molti i Corsi e i Master strutturati per formare professionalità in grado di organizzare, gestire e monitorare eventi, i cosiddetti event manager (o organizzatori di eventi, se non amiamo troppo i termini anglofoni).

Pochi tuttavia prevedono il rilascio di un titolo che certifichi “obiettivamente” le competenze acquisite durante il Corso/Master: un titolo in altri termini rilasciato da un ente terzo, diverso dal soggetto che eroga il corso. La specializzazione è fondamentale per differenziare il proprio profilo e poter certificare le proprie conoscenze e competenze è un elemento fondamentale, soprattutto se il certificatore è un Ente Pubblico.

Come scegliere il percorso formativo

Una volta deciso che il tuo futuro è nel mondo degli eventi, si tratta di scegliere il percorso migliore.

Qui sotto elenchiamo alcuni criteri da tenere in considerazione nella scelta del Corso o del Master per diventare organizzatore di eventi.

  • Uno degli elementi da tenere in maggiore considerazione è il taglio del Corso/Master. Un taglio fortemente pratico è in grado di fornire quella "cassetta degli attrezzi" che permette di operare con efficacia fin da subito. Ma come riconoscere se si è di fronte ad un Corso/Master di questa tipologia? Innanzitutto dalla composizione della docenza: docenti che provengono dal mondo del lavoro sono garanzia di lezioni dai contenuti molto "pratici". Altro elemento da prendere in considerazione è la presenza o meno di esercitazioni pratiche nel piano didattico. 
  • Sicuramente uno dei criteri più importanti è quello del rilascio di una certificazione a fine corso/master. Poter certificare le proprie competenze è indubbiamente un elemento che può avvantaggiarti nel mondo del lavoro. Come detto sopra, ancora meglio se il titolo è rilasciato da un ente pubblico;
  • Legata a quanto sopra, è la validità territoriale della certificazione: per chi è intenzionato a lavorare all’estero, è opportuno scegliere un Corso o Master che preveda il rilascio di un titolo valido a livello internazionale o quantomeno europeo;
  • Altro criterio importante è la presenza o meno della possibilità di effettuare uno stage: frequentare uno stage infatti non solo permette di applicare quanto appreso nel corso delle lezioni ma può essere l’anticamera di un nuovo lavoro;
  • La formula con cui viene erogato il Corso o Master per diventare organizzatore di eventi è un altro elemento da prendere in considerazione sulla base dei propri impegni, lavorativi e non. Per chi lavora infatti potrebbe essere impossibile, o quantomeno eccessivamente “oneroso”, frequentare durante la settimana: meglio una soluzione con lezioni solo il Sabato;
  • Da valutare inoltre i requisiti formali necessari per poter accedere al percorso formativo: quasi tutti i Master richiedono il possesso di una Laurea ma ce ne sono anche alcuni cui è possibile partecipare possedendo un Diploma di scuola media superiore.

Gli Sbocchi Professionali

Gli eventi, come strumenti di comunicazione, hanno una sempre maggiore importanza per le aziende: rappresentano il necessario elemento di "umanità e relazione", con i propri clienti o fornitori, in un sistema di comunicazioni ormai sempre più incentrato sul digitale.

Il Settore, a dimostrazione di questo, è infatti in crescita: dall’indagine OICE (Osservatorio Italiano Congressi e Eventi) relativa al 2016 emerge infatti come siano aumentati rispetto al 2015, sia i partecipanti (+8,4%) agli eventi che le presenze (+21,5%) 

Di seguito un elenco dei possibili sbocchi professionali cui il titolo di organizzatore di eventi può garantire l’accesso:

  • Organizzatore di eventi all’interno di aziende
  • Consulenza aziendale in materia di organizzazione eventi
  • Organizzatore di eventi per enti pubblici
  • Agenzie di organizzazione di eventi
  • Agenzie di relazioni pubbliche e ufficio stampa
  • Agenzie di Viaggi Incentive
  • MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions) Manager
  • Meeting Planner

 

Se desideri diventare Organizzatore di eventi, leggi la scheda del nostro Master in Gestione Eventi e Ufficio Stampa riconosciuto dalla regione toscana.

Scopri di più